GEMS

Una collezione multiforme di 16 chiari insegnamenti spirituali per la guarigione personale

Gemme: insegnamenti spirituali per la guarigione personale

Il nostro viaggio di ritorno all'Unità richiede un approccio multiforme verso la guarigione personale. Dobbiamo affrontare la dualità e allo stesso tempo imparare a visualizzare come sarebbe vivere in unità. Dobbiamo navigare tra le svolte e le svolte della ricerca della nostra individualità unita alle sfide della fusione delle nostre energie con un gruppo. Dobbiamo ballare con il dolore della giustizia mentre cerchiamo di scoprire il modello sottostante dell'equità.

Questa è la miriade di insegnamenti spirituali riuniti online in questa scintillante raccolta di gemme chiare e concise tratte dalle ultime cinquanta conferenze tenute dalla Guida attraverso Eva Pierrakos. Capirai perché la pigrizia non è solo una cattiva idea, è la peggiore ed esplorerai ciò che l'ego mascalzone ha davvero nella manica.

Tutto questo e altro sgorga da questo stupendo tesoro di saggezza pratica in cui la Guida presenta nuovi aspetti da considerare mentre ci dirigiamo verso la libertà personale attraverso la guarigione personale.

Mentre percorriamo la strada della guarigione personale, scopriremo che possiamo rimetterci insieme di nuovo.

Capitolo 4: Rivendicare la nostra capacità totale di grandezza

Ascolta i podcast di Gems per la guarigione personale

Ascolta tutti i podcast dal Reale, chiaro. serie di insegnamenti spirituali originariamente forniti da Eva Pierrakos e dalla Pathwork Guide. Ulteriori informazioni su Reale, chiaro. serie di 7 libri spirituali.

Per gli abbonati

*** Leggi capitoli online ***

CONTENUTI*

1 Ampliare la nostra consapevolezza ed esplorare il nostro fascino per il creatoIn poche parole

Ci sono tre condizioni necessarie per sperimentare noi stessi nella nostra vera identità di spirito universale:

1) Dobbiamo essere disposti a sintonizzarci su di esso ... L'unico intoppo è la nostra errata percezione che tutto questo possa essere trovato solo in una galassia lontana, molto lontana.

2) Avremo bisogno di avvicinarci e di avvicinarci alle parti della nostra coscienza che sono andate oltre la fine della negatività e della distruttività ...

3) Dobbiamo usare il nostro apparato di pensiero per raggiungere lo spirito universale e creare, e dobbiamo renderci conto che creiamo con il nostro pensiero e volontà sia conscio che inconscio ...

2 Il processo evolutivo e perché non possiamo fermarloIn poche parole

Possiamo periodicamente avere il sogno universale di viaggiare su un treno o di essere sul punto di prendere un treno, ansiosi di poterlo perdere, di averlo perso o di scendere dal treno ... Quindi, seguiamo il movimento del treno, o restiamo indietro? ...

Potremmo non scegliere sempre consapevolmente, ma scegliamo sempre intenzionalmente. Ad esempio, se scegliamo di intraprendere un percorso di auto-ricerca, sperando di trovare più significato nella vita, stiamo facendo una scelta, proprio come stiamo facendo una scelta quando scegliamo di non farlo ... Scelte, scelte, scelte . Vogliamo seguire il nostro processo evolutivo interiore o restare indietro? Abbiamo opzioni ...

3 Come si evolve la coscienza tra individui e gruppiIn poche parole

L'oscillazione del pendolo, che enfatizza alternativamente l'individuazione e la coscienza di gruppo, è stata in movimento da quando l'umanità ha messo piede per la prima volta sul pianeta Terra ... Negli ultimi cento anni, l'enfasi è stata sull'individuo. Stavamo imparando alcune lezioni relative ai diritti individuali: abbiamo il diritto di essere noi stessi, di essere diversi, di non conformarci e di diventare più responsabili di noi stessi. Quando abbiamo girato l'angolo nel secolo in corso, questa fase si avvicinava alla fine.

Questo non significa che l'individuo non sia più importante, ma piuttosto l'enfasi deve ora spostarsi ancora una volta sul gruppo ... Mentre la coscienza di gruppo onora e sostiene gli individui, la coscienza di massa li elimina. La coscienza di massa non solo non richiede agli individui di difendere i propri diritti, ma lo ostacola, imponendo conformità e cieco seguito.

4 Rivendicare la nostra capacità totale di grandezzaIn poche parole

Man mano che ci facciamo strada lungo la strada della guarigione personale, arriveremo sempre più a credere che sia possibile risolvere i nostri problemi interiori; possiamo rimettere insieme noi stessi di nuovo ... Livello per livello andiamo, attraversando una configurazione a spirale finché i cerchi diventano così piccoli che convergono in un punto ... Poi la strada diventa così semplice: usciamo dall'ultima svolta della spirale nella semplicità d'amore ...

Quindi, all'inizio, il nostro lavoro deve essere focalizzato sull'affrontare qualsiasi negatività è dentro di noi: i nostri difetti di volontà, orgoglio e paura, le nostre conclusioni sbagliate sulla vita e i nostri atteggiamenti egoistici e distruttivi ... Tutto questo deve continuare mentre avanziamo nel la seconda fase del nostro lavoro: rivendicare la nostra totale capacità di grandezza ...

5 Affrontare la nostra paura più profonda e dispiegare il nostro più grande desiderioIn poche parole

È conveniente credere che dopo la morte ritorneremo a noi stessi interi e celesti. Non così in fretta ... Gli aspetti che vivono nell'oscurità della paura e del dubbio rimarranno inconsci dopo aver lasciato il corpo. Questo è ciò che perpetua l'illusione che la morte fisica sia come precipitare sull'orlo dell'estinzione. Ma non preoccuparti, gli aspetti non ancora svegli torneranno ancora - e ancora - fino a quando non si sveglieranno ...

Vediamo cosa significherebbe per noi sperimentare personalmente questo stato di consapevolezza ed essere in profonda unione con Dio ... In questo stato, non abbiamo paura. Tutto il nostro essere è permeato dalla sensazione di essere completamente al sicuro ea casa nel mondo ... Si potrebbe dire che ci sentiamo a nostro agio con la vita. La vita ci sta come un guanto ... La frequenza vibratoria di questo stato di sicurezza non ha alcuna somiglianza con una falsa fede legata a idee sbagliate ...

6 Trovare l'equilibrio interiore invece di fare affidamento sulle regole esterneIn poche parole

Quando le cose sono fuori equilibrio, il disordine e la disarmonia abbondano. Questi sono gli agenti di disintegrazione necessari che semplicemente e inevitabilmente ricondurranno verso l'integrazione e quindi l'equilibrio ... Quando facciamo il lavoro di scoprire i nostri frammenti inconsci e pulirli, stiamo ristabilendo l'equilibrio ...

L'equilibrio non arriva tramite una formula matematica; non è un accordo cinquanta e cinquanta. Ad esempio, qual è il giusto equilibrio tra il sonno e l'essere svegli?… Il lungo e il breve: dobbiamo guardarci dentro per trovare la giusta misura… Ma agli esseri umani piace trovare rifugio nelle regole; ci piacciono le direzioni difficili e veloci che possiamo accettare senza pensare ...

7 Andando avanti con il cambiamento e superando la paura della morteIn poche parole

In realtà c'è il seme di un piano sepolto nel cuore di tutta la sostanza divina, e i progetti richiedono una crescita continua - per l'espansione - per infiltrarsi in tutto ciò che è ... Contenute in questo movimento ci sono possibilità illimitate per esprimere, creare ed essere ... Quando il la musica di espansione si ferma, cadiamo a terra e ci rompiamo ...

Implicita nel movimento di espansione è la volontà di cambiare. O forse abbiamo più familiarità con il contromovimento che sentiamo nella nostra anima: la paura del cambiamento ...

8 Il dolore dell'ingiustizia e la verità sull'equitàIn poche parole

Il dolore dell'ingiustizia contiene molto di più di quanto si possa esprimere con questa parola "ingiustizia". Perché il nostro dolore non riguarda solo l'ingiustizia che ci sta accadendo nel qui e ora. Include la paura che viviamo in un mondo in cui la distruzione può avvenire e non ci sono valvole di sicurezza. È la paura che non ci siano rime o ragioni per nulla e che niente di ciò che facciamo - buono, cattivo o altro - avrà alcun effetto sul risultato ...

Ma questa alternativa è ciò che le forze oscure sussurrano nelle nostre orecchie. Vogliono che rimaniamo nel dolore e nella confusione, scollegati dalla più grande realtà della vita. Perché se rimaniamo nell'oscurità, inveiremo contro il dolore di un universo ingiusto; non vedremo la bellezza della creazione di Dio e la giustizia che permea tutto. Non vedremo la verità che - davvero e veramente, l'onore di Scout - va tutto bene.

9 Perché pigro è il modo peggiore di essereIn poche parole

Quando siamo deboli e non resistiamo al male negli altri, quando non combatteremo per la verità, incoraggiamo il male ... Temiamo che se difendiamo la decenza e smascheriamo il male, saremo quello che viene ridicolizzato. Vendiamo per non essere rifiutati ...

Quindi, ecco qualcosa di interessante su cui riflettere: il principio attivo nella distorsione - per quanto micidiale e dannoso possa essere - non è mai in grado di causare tanto danno quanto il principio passivo e ricettivo nella distorsione. Quindi l'attributo più umile sulla scala dei cattivi modi di essere dell'umanità non è quello di essere odioso, è di essere pigro.

10 Individuare i trucchi del nostro ego e superare noi stessiIn poche parole

La mente umana è come un frammento di vetro colorato in una splendida finestra di vetro colorato: fa parte di qualcosa di più grande, ma di per sé, è solo un piccolo pezzo ... È il nostro obiettivo quindi, attraverso il processo di incarnazione, capire come noi inserirsi nel quadro generale. Il problema è che pensiamo che il nostro sé frammentato - la nostra coscienza dell'ego - sia il fine di tutto e di tutto ...

L'ego quindi è un frammento separato che si illude che ingrandirsi significhi farsi esplodere ... Ma dobbiamo fare esattamente questo: lasciar andare ed espandere. In breve, dobbiamo superare noi stessi ...

11 Quattro vie per raggiungere il torrone cosmico al nostro centroIn poche parole

Immagina solo come sarebbe avere la totale assenza di paura. Per molti di noi, siamo così inconsapevoli di tutte le nostre paure e così abituati a loro - è come se fossimo un pesce e loro sono l'acqua in cui nuotiamo - non ci viene in mente che potrebbe esserci vita al di là delle nostre paure ... Quindi in questo stato non ci possono essere preoccupazioni o ansia; niente ci fa sentire irrequieti ...

Questa è un'esperienza che è allo stesso tempo spirituale ed emotiva oltre che mentale e fisica; avvolge una persona intera. E ci sono quattro chiavi che consentono di ottenere ...

12 Quattro passi pragmatici per trovare la fede e affrontare i dubbiIn poche parole

Spesso pensiamo alla fede come a una fede cieca in qualcosa che non abbiamo modo di sapere ... E infatti, se è questo che riguarda la fede, sarebbe giusto scartarla. Per chi vuole essere stupido e credere in qualcosa che non ha fondamento nella realtà e non può mai essere vissuto come verità? ... Questa prospettiva ci tiene arroccati su una piattaforma dalla quale le uniche cose reali sono ciò che possiamo vedere, toccare, conoscere e dimostrare. Da qui, non dovremo mai saltare nell'ignoto. Ma ecco il problema: l'unico modo per espandersi e cambiare è saltare, deglutire, nell'ignoto ...

La vera fede comprende diversi passaggi, o stadi, ciascuno fortemente radicato nell'intelligenza e nella realtà ... Quindi il primo passo nell'acquisizione della fede è considerare che esistono nuove possibilità di cui attualmente non sappiamo nulla ... Non c'è nulla di irrealistico in questo approccio. Non è richiesta una fede cieca ...

13 Far atterrare i nostri desideri lasciando andare le nostre richiesteIn poche parole

Le filosofie orientali sono grandi fan del concetto che l'assenza di desideri è l'ideale, postulando che avere desideri ostacola la spiritualità. E questo è vero. Ma è vero solo a metà ... Perché è impossibile creare se c'è assenza di desiderio. La creazione richiede la nostra capacità di visualizzare un nuovo stato dell'essere, e per questo dobbiamo desiderare di avere detto stato. Tutto si riduce a come andiamo su questo ...

Se il nostro desiderio è eccessivamente forte e troppo stretto, c'è un malinteso sotto di esso che dice "Devo averlo". Quindi il desiderio non è proprio un desiderio, ma una richiesta… Allora se la vita non ci dà la nostra strada, è brutto e ingiusto. Poi andremo a dimostrare quanto sia ingiusta la vita attraverso i risultati deprimenti che creiamo con la nostra ingiusta richiesta. Cane, incontra la coda ...

14 Come visualizzare la vita in uno stato di unitàIn poche parole

Quando ci imbarchiamo in un percorso spirituale, la nostra crescita ed espansione ci spinge verso nuove esperienze e stati di coscienza più elevati ... Questa è un'abbondante palla di neve che rivela facce sorridenti ...

Un aspetto essenziale del nostro processo creativo è la visualizzazione. Perché se non riusciamo a immaginare lo stato in cui vogliamo crescere, avremo difficoltà ad arrivarci. Dobbiamo vedere il prototipo fornito da qualcuno che ci ha preceduto ...

15 Arrendersi alla doppia natura della dualitàIn poche parole

In realtà iniziamo tutti il ​​nostro viaggio di ritorno in paradiso uscendo dalle oscure profondità dell'inferno. In effetti, iniziamo in un tale stato di oscurità, c'è essenzialmente unità. Solo quando ci sviluppiamo e la nostra coscienza si espande gradualmente entra in gioco la polarità positiva - oh, ciao dualità ... Quindi la dualità è in realtà un passo nella giusta direzione. All'estremità più lontana dello spettro, quando raggiungeremo il nostro pieno potenziale, saremo di nuovo uniti, ma questa volta senza la faccia accigliata ...

Ciò di cui abbiamo veramente bisogno allora, a questo punto del tour, sono alcuni viaggi per superare la dualità ...

16 Rilassarsi nella lotta per trovare l'unitàIn poche parole

Per il nostro modo di vedere le cose, siamo stati messi in un mondo che è un luogo obiettivo, fisso; tutto è già pronto ... Sottomettersi a questa versione della realtà, per quanto falsa possa essere, sembra avere più senso ... In una certa misura, questa valutazione è corretta. Dobbiamo accettare il mondo nel modo in cui lo troviamo e affrontarlo alle sue condizioni ... Allo stesso tempo abbiamo una nuova visione delle cose che emergono dalla nebbia ...

Con questa nuova consapevolezza, sappiamo - nel nostro intestino, non solo nella nostra testa - che c'è solo il bene, l'unico significato e nulla da temere… Sapere che questo non è un peso; ci libera e ci fa sentire al sicuro ... Ma anche sapendo questo, potremmo essere tentati di saltare tutto questo alle prese con la dualità. Andiamo direttamente alle cose buone. Questo tipo di pensiero nasce da un desiderio infantile di essere il re della collina, anche se dobbiamo imbrogliare fino in cima ...

* L'ordine per leggere questi insegnamenti è flessibile. Segui il tuo intuito e vai dove ti senti chiamato. Se rimani bloccato su un insegnamento, vai avanti. I punti critici possono indicare qualcosa di importante da esplorare in modo più approfondito, ma non lasciare che un urto di velocità ti faccia deragliare.

Phoenesse: Trova il tuo vero te

Letto Lezioni sul percorso originale

Brevi messaggi spirituali
Goditi gli snippet di Perle, gemme e ossa.
Libri spirituali
Leggi insegnamenti più profondi in Reale, chiaro. serie:
Holy Moly · XNUMX€ Trovare l'oro · XNUMX€ Bible Me This · XNUMX€ La tirata · XNUMX€ Perle · XNUMX€ Gems · XNUMX€ Le ossa
Esplora gli insegnamenti spirituali
Comprendi questi insegnamenti spirituali: il Lavoro di guarigione • il prequel • il Salvataggio
Trova il tuo vero te
Visualizza tutti i libri spirituali
iscriviti a phoenesse
Iscriviti e ottieni l'accesso istantaneo
Share