Dal credere al sapere: il viaggio di una vita

Leggendo il prolisso ma ben considerato trattato di Mark Manson, Perché tutti abbiamo bisogno della filosofia, mi ha fatto pensare: gli insegnamenti del Pathwork e, a loro volta, i miei libri di Phoenesse, sono essenzialmente una filosofia? Forse. Secondo Manson, "la filosofia è l'indagine sulla nostra comprensione della realtà, della conoscenza e di come dovremmo vivere". In effetti, questo descrive gli insegnamenti del Pathwork a una T, e credere non fa parte del programma.

Passare dal credere al sapere.

Mentre intreccia abilmente una breve storia della filosofia, Manson tocca il lavoro di David Hume, che "ha demolito l'idea di causa / effetto e / o il presupposto che possiamo prevedere qualsiasi cosa". Poiché la realtà della causa-effetto è uno dei principi fondamentali degli insegnamenti della Pathwork Guide, questo ha suscitato il mio interesse.

"Abbi pazienza qui", scrive Manson, "poiché questo potrebbe sembrare folle. Hume ha detto, logicamente parlando, che è impossibile dimostrare che qualcosa accadrà in futuro, non importa quanto spesso o quanto regolarmente sia accaduto in passato. Se il sole è sorto a est ogni giorno per milioni di anni, ciò non prova ancora che domani sorgerà di nuovo a est. Rende semplicemente follemente probabile che sorgerà a est ".

Il che solleva la domanda: possiamo immaginare un tempo in cui le persone facevano affidamento credendo il sole sorgerebbe ogni mattina a est?

Non crediamo più "il sole sorge a est". siamo quelli in movimento.

Questo in realtà è difficile da fare, perché non lo facciamo più Credere "il Sole sorge ad est." Semplicemente non è quello che sta succedendo. Ora abbiamo la prova - grazie ad alcune persone molto intelligenti che hanno costruito un piccolo razzo in modo che potessimo andare a vedere di persona - che in realtà la Terra sta girando e il sole è seduto in una posizione relativamente fissa. siamo quelli in movimento. E finché questo pianeta continua a girare, vedremo di nuovo il sole domani mattina.

Quindi non una volta il sole in realtà è mai "sorto", anche se a noi sembra così, e ora conosciamo la verità della questione. Nel caso della luce solare, quindi, abbiamo una conoscenza collettiva di come funziona. Non c'è niente a cui dobbiamo credere. Causa ed effetto sono solidi.

Certo, molta acqua è passata sulla diga da quando Hume ha scosso il mondo con i suoi sospetti di causa ed effetto. Ma siamo onesti, quanti di noi pensano ancora che il legame tra causa ed effetto sia instabile? Per alzata di mano, quanti credono che stiamo vivendo in un mondo ingiusto?

La verità su ciò in cui crediamo

Manson prosegue dicendo che una cosa che i grandi filosofi del mondo hanno scoperto è che non possiamo credere che tutto ciò che crediamo sia vero. Anche in questo caso ci troviamo di fronte a un principio fondamentale degli insegnamenti del Pathwork, che ci guidano attraverso la comprensione di come siamo arrivati ​​ad avere un senso imperfetto del mondo.

Parte del problema è che la nostra mente cosciente, che è la mente dell'ego, funziona come una trappola d'acciaio. Si attacca a un'opinione e non la lascia andare, che la prospettiva sia pienamente valida o meno. Poiché l'ego è intrappolato nella dualità, pensiamo che vincere sia tutto; avere ragione è come sopravvivere. Quindi raddoppiamo le nostre posizioni troppo spesso errate e fisse.

Dalla sua prospettiva limitata, la mente umana cosciente manca di consapevolezza del quadro più ampio, che include tutto il dolore e le incomprensioni che abbiamo infilato nella nostra mente inconscia e abbiamo sbattuto la porta. È questo pezzo sull'inconscio a cui tanti sono ciechi.

Possiamo iniziare a scavare lentamente il nostro paesaggio interiore.

Quando Descartes arrivò alla sua realizzazione preminente, “Penso; quindi sono ", stava equiparando la sua capacità di pensare a provare la sua esistenza. Eppure, ironia della sorte, è quello che abbiamo inconsciamente credo che sia responsabile dei nostri numerosi viaggi intorno al sole, dove il nostro compito è far emergere ciò che abbiamo perso di vista.

Fortunatamente, la chiave per sbloccare tutto ciò che è bloccato nelle nostre ombre non è mai persa per sempre. E una volta che iniziamo a usare le chiavi appropriate, ci apriremo a questa realizzazione: siamo seduti su un mucchio di idee non veritiere che si sono depositate nei contorni oscuri del nostro inconscio. Non è "fuori dalla vista, lontano dalla mente", come ci piacerebbe credere.

Facendo il nostro lavoro personale di auto-conoscenza, però, possiamo iniziare a scavare lentamente il nostro paesaggio interiore. Ed è allora che scopriremo qualcosa di veramente rivoluzionario: Questa è la fonte di tutti i nostri conflitti. Qui sono le false conclusioni che abbiamo tratto sulla vita, e qui è il vecchio dolore associato a quelle credenze, e così via qui è il magnete che attira più di quello stesso dolore. Il che significa, quindi, qui è la via d'uscita.

Spostando la nostra visione del mondo

Sfortunatamente, non avremo un'epifania irripetibile e staremo tutti meglio. Dovremo scavare in tutti gli angoli e le fessure dell'intera città antica che è sepolta laggiù. Ma se perseveriamo - se scopriamo tutti i pezzi difettosi di logica immatura e troviamo ogni sensazione spiacevole che abbiamo evitato - arriveremo a una visione completamente nuova di questo mondo.

Ogni disarmonia nella nostra vita inizia sempre dentro di noi.

Quindi passeremo da credendo un giorno potremmo essere felici e liberi di farlo sapendo la libertà è il nostro innegabile destino. Perché non siamo destinati a essere infelici. Ma con così tanto malcontento nascosto nel nostro inconscio, non può essere altrimenti.

Mi dispiace dirtelo in questo modo, ma la causa-effetto è viva e funziona bene, e non perde un colpo. Ogni disarmonia nella nostra vita può essere fatta risalire alla sua origine: inizia sempre dentro di noi.

Questa è una verità corazzata. In effetti, la causa-effetto è affidabile quanto la nostra consapevolezza che il sole sarà di nuovo dalla nostra parte domani. Perché è così che funziona questo mondo. Proprio come la nostra stessa oscurità - rinchiusa nel nostro inconscio - è la vera causa della nostra esistenza come esseri umani.

–Jill Loree

Phoenesse: Trova il tuo vero te
Esplora gli insegnamenti spirituali
Comprendi questi insegnamenti spirituali: il Lavoro di guarigione • il prequel • il Salvataggio
Pronto? Andiamo Inizia!
    Share

    Lascia un Commento

    L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *