CRESCITA: Maturazione attraverso le fasi

Parte terza | È ora di crescere

Mentre entriamo in una nuova era - l'inizio di una nuova epoca, davvero - stiamo attraversando un periodo di crisi. Ma questa è solo una parte normale della crescita. E pronto o no, è giunto il momento per l'umanità di entrare completamente nell'età adulta. Ecco dove andremo dopo.

Entrare nell'età adulta.

Durante le transizioni, il tumulto è inevitabile

Quando tutto è negativo, bloccato e morto, le forze distruttive sembrano tacere. Ma poi, durante un processo di crescita - che è un aspetto fondamentale della vita - ci sarà un periodo temporaneo di agitazione. Questo è ciò che sta accadendo ora.

Nell'ultimo secolo o giù di lì, ci sono state molte, molte più anime che sono arrivate qui. Molte di queste anime sono altamente evolute, più che in passato. Allo stesso tempo, stanno arrivando anche molti che sono inferiori nel loro sviluppo spirituale. E questi due si scontrano. Questo conflitto, sebbene inevitabile, è stato anche assolutamente necessario per far avanzare tutti noi.

Funziona allo stesso modo nel collettivo come fa nell'individuo. Ad esempio, se una persona ha svolto il proprio lavoro di sviluppo personale, si aspetterà che la sua vita migliori gradualmente. I problemi e il dolore dovrebbero diminuire. E mentre questo sarà effettivamente vero in alcune aree, non sarà vero dove rimangono problemi profondi. Lì, il conflitto esiste ancora e deve venire allo scoperto per essere eliminato. Allo stesso tempo, le forze creative positive vengono mobilitate nell'anima e le due si scontreranno.

Il conflitto deve venire allo scoperto per essere eliminato.

Questo creerà necessariamente una tensione interiore e una frustrazione. A meno che questo non venga portato nella consapevolezza cosciente di una persona, non capiranno perché provano tutto questo disagio. La persona può dubitare dei propri progressi e scoraggiarsi. Ma in verità, queste forze opposte devono essere mobilitate e poi scontrarsi prima che possa avvenire l'unificazione.

La stessa cosa sta accadendo con l'umanità nel suo insieme in questo momento. È in corso uno sviluppo straordinario. Forze nuove e forti stanno arrivando su questo piano terrestre, forze positive che non sono mai esistite prima. E sono ostacolati e temuti dalle forze negative - presenti in misura maggiore in coloro che sono meno sviluppati - che stanno anche diventando doppiamente forti.

Più possiamo riconoscere la verità di ciò che sta accadendo ora, più possiamo creare un clima di guarigione per supportare questa transizione. Perché quando conosciamo la verità, creiamo un sentimento speciale e quel sentimento genera un'atmosfera speciale che è molto curativa.

Chiarezza e comprensione sono fondamentali

Lo scontro in corso ora sta inaugurando una nuova epoca. In questa nuova era, riconosceremo sempre di più i valori spirituali e vivremo in base a essi invece di negarli. L'approccio freddo, meccanicistico e materialistico che molti hanno sviluppato nei confronti della vita si ammorbidirà e si trasformerà. Ci saranno sconvolgimenti, ma saremo in grado di superarli.

Impareremo a superare l'oscurità nella nostra anima che offusca la nostra connessione con il nostro sé divino interiore. Inizieremo a vedere che ciò che riguarda uno riguarda tutti. Perché attualmente, nel nostro stato tridimensionale, facciamo una distinzione tra me e te e Dio, tra questo e quello, su e giù, qua e là. Ma tutte queste sono illusioni. Qualunque cosa sia dentro di noi è anche dappertutto.

Quindi ogni piccolo passo che facciamo verso lo sviluppo della nostra saggezza interiore, coraggio e bellezza - dove ci connettiamo con la nostra natura divina - è incredibilmente significativo per tutto e tutti quelli che sono mai stati, sono o saranno. Quello che facciamo ogni giorno conta.

Le profonde intuizioni che derivano dal confronto con se stessi possono davvero renderci liberi. Possiamo essere liberati dalle compulsioni e scegliere un nuovo corso per noi stessi. Ma tale cambiamento è possibile solo quando è una nostra libera scelta. E per fare le scelte migliori, dobbiamo avere una chiara comprensione.

Ogni piccolo passo che facciamo è incredibilmente significativo.

Ci sono leggi spirituali che Dio ha creato e che guidano ciascuno di noi. Dobbiamo conoscerli. Anche l'umanità, nel suo insieme, è un'entità governata da determinate leggi. E proprio come ci sono aspetti di noi stessi che ancora non comprendiamo e non possiamo controllare, l'umanità contiene aspetti difficili da capire che lavorano per distruggere l'unione e interrompere la pace.

All'inizio, mentre ciascuno di noi cresce, ci saranno ancora momenti di confusione e depressione. Ma gradualmente, man mano che padroneggiamo la nostra oscurità interiore, i periodi negativi diventeranno più brevi e meno frequenti. La pace, la libertà e la gioia si approfondiranno. Ci renderemo conto che i tempi negativi contengono lezioni. E se padroneggiamo queste lezioni, saremo in grado di superare i test.

Il dono di crescere

Molto tempo fa, la Terra era agli inizi. Come un bambino umano, allora l'umanità primitiva non aveva senso di sé. Tutto si riduceva a una reazione immediata a sensazioni di piacere o dolore. Non c'era logica e nessuna conoscenza di causa ed effetto. Tutto era fisico, proprio come per un neonato.

È ancora così nelle parti della nostra psiche che sono immature. Mentre varie parti di noi sono cresciute e si conoscono meglio, da qualche parte rimane un bambino egoista, egocentrico e limitato. E questo è in conflitto con il resto della nostra personalità. L'unico modo per far crescere queste parti è che smettiamo di sopprimerle. Dobbiamo vedere la nostra immaturità in modo da poterla trasformare.

Essere egocentrici e essere dipendenti sono collegati.

Perché in qualunque misura ci aggrappiamo agli atteggiamenti infantili - ovunque siamo nevrotici, immaturi e abbiamo ancora conflitti interiori - rimaniamo dipendenti. Questi sono ciò che ci deruba della nostra libertà. Essere egocentrici, quindi, e essere dipendenti sono collegati. Che conflitto interiore creiamo per noi stessi insistendo a rimanere egocentrici mentre lottiamo contro la dipendenza dagli altri!

Maturare, quindi, significa sviluppare un senso di sé, che paradossalmente ci porta a preoccuparci di più per gli altri. Questo è ciò che porta a creare equità per tutti. Allora diventiamo capaci di rinunciare a un vantaggio per noi stessi se crea un dolore o uno svantaggio ingiusto per qualcun altro. In quanto tale, entriamo in una consapevolezza che supera l'illusione del piacere e del dolore. In altre parole, iniziamo a trascendere la dualità.

Queste persone mature sono libere e indipendenti, ma non onnipotenti. Hanno un senso sociale e un senso di responsabilità che porta a creare un insieme armonioso. Mentre l'umanità primitiva oscillava tra governare ed essere governata, oggi abbiamo la possibilità di scoprire una sana interdipendenza, se siamo disposti a crescere.

Trovare l'armonia nell'età adulta

Il passaggio dall'essere completamente egocentrici all'avere interesse per gli altri segna un periodo cruciale nello sviluppo, sia per una persona che per una società. Ma ogni transizione alla crescita è irta di crisi. Consideriamo un bambino umano. Lo stesso processo di nascita è una crisi, sia per la madre che per il bambino. Quindi il bambino viene svezzato, che è anche una crisi. L'inizio della scuola è un'altra crisi. Anche lasciare la protezione dei genitori è una specie di crisi. La dentizione e la pubertà sono altre forme di crisi che portano all'individuazione.

Se lottiamo contro questi periodi di crescita, saranno dolorosi e pieni di conflitti. Ma nella misura in cui li abbracciamo, la vita ci porta nuove esperienze e sfide.

Ormai, l'umanità ha lasciato l'infanzia così come l'infanzia, essendo passata all'adolescenza circa duemila anni fa. Quando lo spirito di Cristo si è incarnato nella persona di Gesù, c'era il tipo di sconvolgimento e agitazione che associamo alla pubertà. A quell'età, i giovani hanno molto idealismo e forza, mentre allo stesso tempo hanno impulsi crudeli, violenti e ribelli. Tutto questo stava accadendo durante il tempo di Gesù Cristo.

Crescere non fa sparire automaticamente gli aspetti distruttivi.

Può sembrare strano che sia trascorso così tanto tempo sulla Terra - milioni di anni - tra l'infanzia e l'infanzia, e tra l'infanzia e l'adolescenza, mentre sono passati solo duemila anni da quando abbiamo attraversato la pubertà. E ora eccoci qui, sull'orlo della maturità. Ma non possiamo misurare le fasi di crescita per l'entità terrestre complessiva nello stesso modo fisso di un essere umano.

Considera anche che un individuo può essere più o meno un adulto maturo, ma conserva al suo interno elementi distruttivi e immaturi. Senza dubbio, l'adulto medio ha una serie di aspetti maturi e responsabili che operano liberamente, pur ospitando anche aree problematiche in cui regna ancora un bambino egoista. Quindi, mentre la crescita e la maturazione porteranno sicuramente un grande miglioramento, sia al mondo che a una persona, gli aspetti distruttivi non scompariranno automaticamente.

Nel nostro mondo ci sono gruppi, paesi, religioni e sette che hanno punti di vista e atteggiamenti diversi. Ci manca la pace a causa dei loro obiettivi divisi e delle loro idee contrastanti. Allo stesso modo, ognuno di noi ha convinzioni interne contraddittorie che apprendiamo solo attraverso il nostro lavoro di auto-esplorazione. Dopo aver scoperto queste divisioni interiori, non è più così difficile capire perché ci sentiamo disturbati, perché siamo in guerra con noi stessi.

Tutta l'umanità è divisa in se stessa. Finché ci aggrappiamo a obiettivi egocentrici e portiamo conclusioni sbagliate, continueremo a operare in modo ingiusto e cieco. Continueremo a essere distruttivi e dispendiosi.

È ora che l'umanità lasci la fase dell'adolescenza, ma ciò non significa che siamo più armonizzati dell'adulto medio. Tuttavia, proprio come con una persona che vive in modo maturo, nonostante le tendenze immature che rimangono nella loro psiche, potremmo raggiungere uno stato di vita più maturo. E più cresciamo, meno confusi saremo collettivamente su ciò che è costruttivo e ciò che è distruttivo.

In passato, quando eravamo nelle fasi dell'infanzia e dell'adolescenza, non potevamo sempre distinguere la verità dalle bugie. Non potevamo individuare le ingiustizie grossolane e avremmo permesso alla crudeltà di sfilare come se fosse compiuta per una giusta causa. (Impiccagioni pubbliche, chiunque?) Dopo tutto, la mente di un bambino non riesce a discernere e si rifiuta di fare lo sforzo necessario per risolvere le situazioni difficili. Ma quando ogni persona supera le proprie tendenze distruttive e infantili, sviluppa la capacità di ragionare e comprendere. Quindi anche l'umanità deve crescere e crescere.

Di conseguenza, ora ci siamo appollaiati sulla soglia di una maggiore maturità, e siamo quindi in uno stato di crisi. Siamo nell'oscurità prima dell'alba.

Dobbiamo scavare in profondità per trovare soluzioni reali

La vita non è un processo separato da noi. L'umanità è la somma totale di tutte le sue persone. I due sono identici. Proprio come ogni persona deve superare dei test nella propria vita, dobbiamo iniziare a lavorare insieme per affrontare questo grande test che è la vita. Comprendendo questo, capiremo molto meglio questo mondo in cui viviamo. E approfondiremo la nostra autocomprensione.

Tutto si ammala se viene diviso. Per guarire, dobbiamo arrivare a vedere la nostra oscurità interiore e come la proiettiamo nel mondo. Quindi, più arriviamo a capire noi stessi, più capiremo il funzionamento del mondo. Più andiamo in profondità con noi stessi, più avremo connessioni fruttuose con gli altri. Meno ci conosciamo, più ci ritireremo dal mondo.

Quando l'umanità era più giovane, non avevamo la capacità di guardare più profondamente dentro di noi. Non potevamo guardarci dentro per trovare le cause interiori dietro gli effetti che si verificano nelle nostre vite. Finora, l'umanità nel suo insieme non ha fatto molto meglio a questo riguardo. Perché guardare solo i fattori esterni raramente risolve qualcosa. Porta a soluzioni di breve durata e problemi più grandi lungo la strada.

Ma quando ci sforziamo di guardare veramente oltre le apparenze esteriori - per affrontare veramente i problemi, anche quando è spiacevole - vediamo presto che la situazione non è affatto disperata. Troviamo modi meravigliosi, realistici e creativi che le persone hanno la capacità di manifestare. Quando lo spirito collettivo di questo mondo inizia a operare in questo modo, tutti i problemi esistenti troveranno soluzioni autentiche.

Guardare solo i fattori esterni raramente risolve qualcosa.

Più ognuno di noi supera la propria resistenza a trovare e affrontare la verità dentro di sé, più ognuno di noi contribuirà a che tutta l'umanità raggiunga la fase in cui risolviamo i nostri problemi con la ragione e l'equità, piuttosto che cercando di trionfare attraverso l'uso del vigore.

Dopo l'intero arco di esistenza dell'umanità, stiamo appena uscendo dall'adolescenza. Il processo di maturazione richiederà sicuramente molto tempo per raggiungere la piena individuazione dello spirito del mondo. Perché tutte le singole parti devono maturare affinché la totalità dell'umanità possa vivere in armonia. E non dimenticare, questa integrazione deve sempre rispettare il libero arbitrio di ogni persona.

Tuttavia, più velocemente maturiamo in generale, più veloce sarà il progresso per coloro che zoppicano dietro. Nel corso del tempo, mentre questo processo evolutivo continua, le emanazioni di ogni persona diventeranno sempre più fini. Man mano che la nostra materia diventa più sottile, alla fine saremo attratti da un mondo diverso che corrisponde alla nostra materia meno grossolana.

Allora non saremo più attratti da questa sfera dualistica, che attualmente è una corrispondenza per i nostri sé interiori divisi. Avremo superato la prova di vivere sulla Terra e ci diplomeremo a vivere la vita senza le difficoltà della dualità. Allora vivremo tutti insieme in pace. E non suona come il paradiso?

“Miei carissimi amici, ricevete benedizioni molto speciali per il vostro continuo sviluppo e autorealizzazione ... andate per la vostra strada in pace. Mantieni accesa la luce interiore in modo che un'ulteriore crescita, un'ulteriore individuazione possa procedere in ognuno di voi, permettendovi così di raggiungere e contattare gli altri nel loro vero stato interiore. Diventerai più indipendente, più libero, più responsabile, meno isolato. Il nostro amore, le nostre benedizioni vanno a tutti voi. Sii in pace. Sii in Dio! "

–La Guida al percorso

–Jill Loree

Questa serie in tre parti è stata adattata da La guida parla, Domande e risposte con la Pathwork Guide: Condizioni della terra; Lezione 120 della guida al percorso: L'individuo e l'umanità e Gesù: nuove intuizioni nella sua vita e missione, "Capitoli: la creazione del paradiso, la grande prova, la seconda caduta, la cacciata dal paradiso, la creazione della terra e la creazione dell'uomo", di Walther Hinz.

Leggi Prima parte | Seconda parte | Parte terza

Phoenesse: Trova il tuo vero te
Pronto? Andiamo Inizia!
Due Collezioni potentiDopo l'Ego & Accecato dalla paura

Pronto? Andiamo Inizia!

    Share